Oro da investimento

Perché investire in oro?

Grazie alle nuove normative introdotte con la Legge n° 7 del 17 gennaio del 2000, tutti sono liberi di investire e detenere lingotti d'oro, esenti tasse.

Questa legge definisce come “oro da investimento” sia il metallo lavorato in lingotti «di peso accettato dal mercato dell'oro, ma comunque superiore ad 1 grammo, di purezza pari o superiore a 995 millesimi», che le monete d'oro «di purezza pari o superiore a 900 millesimi, coniate dopo il 1800, che hanno o hanno avuto corso legale nel Paese di origine».

Occorre quindi distinguere l'oro da investimento dall'oro da gioielleria, il cui uso è principalmente ornamentale e dall'oro ad uso industriale come granuli e polveri.

Potete acquistare il vostro oro da investimento presso i punti vendita Oro Change in tutta sicurezza in quanto come azienda iscritta all'Albo degli "Operatori Professionali in Oro" redatto dalla "Banca d'Italia" ha tutte le autorizzazioni per vendere oro da investimento ai privati.

Il potere d'acquisto del denaro investito in oro puro, da sempre considerato il bene rifugio per eccellenza, in particolar modo sotto forma di lingotti e monete, non subisce variazioni nel tempo. E' un fatto universalmente riconosciuto che l’oro fisico da investimento protegga il capitale. Forse è proprio per questo motivo che sin dall'antichità il possesso di oro veniva considerato un simbolo di ricchezza.

In momenti di crisi economica o di incertezza dei mercati finanziari internazionali, la richiesta da parte degli investitori di materie prime come l'oro puro aumenta in maniera esponenziale determinandone il notevole incremento di valore.

In caso di necessità di contanti, questi possono essere rivenduti in qualsiasi momento ad Oro Change o ad un altro Banco Metalli, alla quotazione di borsa della giornata.

L'oro è quotato per 23 ore al giorno per 5 giorni alla settimana in tutte le principali borse internazionali.

Ancora qualche dubbio? Contattaci o chiamaci al numero verde 800 381 040