Cos'è l'oro da investimento

Cos'è l'oro da investimento

L'oro come forma di investimento ha grande fascino, ma anche grande richiesta per diversi validi motivi.
Ci sono molti vantaggi nell'investire nel prezioso metallo giallo. Innanzitutto sull'oro da investimento non viene applicata l'IVA, poiché da esso non deriva un guadagno di per sé, ma si ottiene guadagno dalla differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita. Altro interessante aspetto è la possibilità di trasformare l'oro in liquidità, cosa che può avvenire senza problemi, in qualsiasi momento.
L'oro ha un buon andamento di prezzo sul mercato ed è un bene sicuro.

Quando si parla di oro da investimento si possono intendere due forme: le monete e i lingotti.
Le prime erano scelte più di frequente fino a qualche anno come unico sistema per entrare in possesso di oro puro. Il motivo principale era che la moneta non rientrava tra le forme di oro puro sottoposte a monopolio. Le sterline sono le monete più utilizzate per questo scopo, tanto che la sterlina d'oro viene definita "sovrana".
É interessante sapere che due sterline d'oro potrebbero avere due valori diversi perché, oltre al valore del metallo, viene considerato il valore numismatico della moneta.
Tra i pregi di questa forma di investimento c'è la facilità di conservarla anche in casa e, non meno interessante, la possibilità di donarla, in quanto esteticamente molto pregevole e interessante.
Per acquistare monete da investimento in oro ci si può rivolgere alle banche, ma anche a negozi specializzati ed anche online è possibile acquistare monete da investimento.
Secondo la legislazione italiana, che si adegua alle normative europee, il prezzo di una moneta d'oro non può superare il valore dell'oro per più dell'80%

I lingotti sono la forma con la quale più facilmente l'immaginario comune identifica l'oro puro. Un lingotto, fino a qualche anno fa, aveva un peso standard di venti chili. Ben pochi privati potevano permettersi un acquisto simile ed infatti erano detenuti solo dalle banche come capitale di riserva e dagli orafi, per i quali rappresenta la materia prima per lavorare. In seguito, la costante richiesta ha portato alla fusione di lingotti di ogni dimensione; i più piccoli sono di soli cinque grammi. Come per tutti i beni, la quantità influisce sul prezzo e, in percentuale, grandi pezzi costano meno di piccoli pezzi.
I lingotti d'oro si possono acquistare presso le banche, ma anche, forse più comodamente, rivolgendosi ai Banco Metalli, operatori specializzati in grado di consigliare e accompagnare nella scelta e nello svolgimento delle varie operazioni.
I lingotti d'oro, come le monete, possono avere prezzi diversi a parità di peso e di quotazione dell'oro. Influisce il nome di chi effettuato la fusione ed è facile immaginare perché un lingotto fuso da una conosciuta banca svizzera possa costare più di quello realizzato da una piccola banca locale. Chiaramente, lo si compra ad un prezzo maggiore, ma lo si potrà rivendere con altrettanto guadagno.

Volendo definire qual è, tra monete e lingotti, la forma di investimento migliore, si può considerare che le monete, che possono essere vendute anche ai numismatici, sembrano avere una liquidità maggiore. Ma l'adeguamento dei formati dei lingotti alle richieste del mercato porterà in breve tempo ad annullare sostanziali differenze.
I banco metalli devono essere iscritti in un elenco di operatori professionali in oro presso la Banca d'Italia. Essi hanno le autorizzazione per acquistare, ma anche per fondere, il prezioso metallo e sono quindi in grado di aiutare chi decide di cedere il proprio oro per ottenere contanti, oppure per avere un bene da investimento. Il banco metalli si può trovare online, affidandosi a professionisti che operano da anni sul mercato ed hanno una clientela fedele ed affezionata, e possono essere visitati fisicamente nelle tante sedi che hanno sparse in tutta Italia.
Se l'oro è da sempre un bene prezioso, possederlo sotto forma di monete o di lingotti è una sicurezza per un futuro più sereno.