Importante crescita della Cina nel mercato dell'oro.

Importante crescita della Cina nel mercato dell'oro.

La domanda di oro nel settore privato in Cina cresce e raggiunge il livello record di 1.132 tonnellate; questi sono i dati forniti dalla WGC (World Gold Council) che prevede fino al 2017 un'ulteriore crescita del 20% nella domanda.

Tra i fattori che hanno portato la Cina ad assumere un ruolo di maggiore rilevanza nel mercato dell'oro non è da sottovalutare l'ascesa negli ultimi anni di una nuova classe media.

Questo sviluppo ha contribuito, oltre che alla crescita del PIL, ad aumentare il potere l'acquisto dei consumatori su gioielli e oro da investimento, tanto da triplicarne il volume d'acquisto dal 2004 ad oggi e diventare nel 2013 il più grande produttore/consumatore di gioielli al mondo. A questa si affianca la domanda industriale che inserisce sempre più spesso il metallo prezioso nella produzione, in particolar modo nel settore elettronico.

Ultimo ma non ultimo, l'allontanamento dal dollaro.

In particolar modo dopo la crisi economica mondiale il Governo di Pechino ha cercato un'alternativa all'acquisto di titoli di stato americani e il dollaro dal 2000 ad oggi è sceso dal 55% al 33% della riserva di valute estere cinese, con la prospettiva di scendere ancora fino a quota 20%.

Questo potrebbe essere l'inizio di una nuova sfida per un paese che ha sempre allargato il confine del proprio orizzonte.