I clienti dei banco metalli della capitale

I clienti dei banco metalli della capitale

Il materiale che un banco metalli acquista viene destinato prima alla fusione e quindi all’affinazione. Un banco metalli quindi acquista metalli preziosi solo allo scopo di fonderli, poi di affinarli e infine di rivenderli sia alle banche che alle fonderie. 

Un negozio di "compro oro" centra la sua attività principale sull’acquisto e quindi sulla rivendita di oro e di argento usato. Il commercio di questi metalli preziosi è infatti un’attività delicata che va svolta con molta professionalità e sempre rispettando le leggi vigenti.

Anche per un Banco Metalli esistono degli obblighi di legge ben precisi. Questi esercizi hanno l’obbligo innanzitutto di dichiarare le proprie operazioni. Ad esempio un trasferimento di oro per la lavorazione, fatto in conto deposito, oppure in prova o anche in visione non sono affatto oggetto di dichiarazione, come prescrive la Legge 7 del 2000 (articolo 1, comma 2) sempre che l’operazione sia supportata da una apposita documentazione doganale che attesti il transito di oro per esportazione o importazione temporanea e l’operazione doganale successiva contraria. Se non esiste questa documentazione l’operazione deve essere dichiarata.

Inoltre esiste una circolare, la UIC del 28 marzo del 2001, che definisce in che modo vanno dichiarate le operazioni con l’oro. Nella circolare vengono descritte le modalità in cui si utilizza l’apposito prodotto software il quale permette la compilazione delle dichiarazioni relative alle operazioni con l’oro, come previsto dal provvedimento dell'Ufficio Cambi del 14 luglio 2000; tale provvedimento determina le modalità e i contenuti relativi alle operazioni con l’oro e alle comunicazioni dei soggetti che commerciano in modo professionale con l’oro secondo la Legge 17 gennaio del 2000 che rappresenta la normativa per la regolamentazione del mercato dell'oro, anche in attuazione delle direttive del Consiglio 98/80/CE del 12 ottobre 1998.

Vediamo ora quali sono i potenziali clienti di un banco metalli e in particolare a Roma. I banco metalli sono degli operatori professionali, che sono regolarmente iscritti in un apposito albo presso la Banca d'Italia e quindi sono autorizzati alla raccolta dei preziosi perfino in forma di rottami, allo scopo di destinare questi a fusione e poi ad affinazione.

Il target di riferimento dei banco metalli sono quindi le gioiellerie, i laboratori orafi o i negozi compro oro, anche se non si esclude che ai servizi eseguiti per i commercianti possano accedere anche altre tipologie di professionisti del settore.

I servizi offerti dai banco metalli sono molti, denotati da un alto livello sia di efficienza che di convenienza, resi disponibili con facilità di accesso, anche grazie alle garanzie di piattaforme online a ciò dedicate. Infatti i banco metalli sempre più spesso si propongono alla propria clientela di riferimento, attraverso dei siti internet molto fruibili da cui è possibile innanzitutto verificare l’affidabilità dei soggetti al fine di rivolgersi con molta tranquillità a operatori seri e professionali. In questo modo molti servizi sono gestibili direttamente online in seguito a una registrazione e all’accesso a una propria area riservata in cui si può costantemente avere sotto controllo sia i propri dati che la gestione dei rapporti con il banco metalli. In genere l'accesso ad un’area dedicata consente di godere anche di condizioni vantaggiose, sia in termini di utilità che economici.

Uno dei principali servizi riguarda le quotazioni: grazie a un banco metalli è possibile avere un monitoraggio costante dell'andamento del mercato. In genere ai commercianti viene riconosciuta una quotazione superiore alla quotazione prevista per i soggetti privati e che può essere bloccata per minimizzare il rischio di eventuali fluttuazioni in senso negativo dei valori ufficiali.

Ciò significa non essere soggetti a continui rialzi o ribassi dell'oro, che durante la giornata può registrare a volte un andamento decisamente altalenante.

Altri utili servizi sono la consegna e il pagamento: trascorso il tempo di legge (10 giorni in cui l'oro deve restare in giacenza al fine di garantire sia i controlli delle autorità, che il diritto di recesso dell'alienante) un banco metalli fornisce servizi di consegna tramite un corriere specializzato nel porta valori, il quale ritira i beni presso il commerciante e provvede alla corresponsione dell'importo. Ciò non solo azzera non solo i rischi dell’invenduto, ma evita anche i pericoli connessi sia al trasporto che alla conservazione dei metalli preziosi.

La convenienza dei banco metalli consiste anche nel fornire un’assistenza continua ai clienti, spesso h 24, mediante tutti i mezzi di contatto (email, telefono, chat o skype). I banco metalli offrono infine anche la possibilità di determinarne la genuinità e la purezza dell’oro e quindi anche di produrre certificazioni per i propri clienti che in questo modo possono operare in sicurezza.