Banco Metalli: servizi ai commercianti

Banco Metalli: servizi ai commercianti

L'uomo, da millenni, lavora metalli preziosi e in tutto questo tempo le tecniche di lavorazione non hanno subito grossi cambiamenti. L'oro è uno dei materiali più preziosi al mondo utilizzato non solo per la creazione di gioielli e preziosi ma anche in altri settori meno noti come ad esempio la fotografia, il rivestimento di satelliti artificiali e persino in cucina, sotto forma di oro metallico.

Tra i servizi dedicati ai commercianti dalla nostra società c'è la fusione di oro usato.

Tecniche di fusione dell'oro e dell'argento

La fusione dell'oro è quel processo che serve a fare diventare liquido in modo da poterlo riutilizzare donandogli altre forme. Il punto di fusione, ovvero la temperatura necessaria affinché l'oro diventi liquido, è 1064 gradi centigradi. 

Per quanto riguarda le tecniche di fusione dell'oro quelle più utilizzate nell'ambito dell'oreficeria sono:

- la fusione permanente

- la fusione a cera persa

La tecnica della fusione permanente viene eseguita con l'ausilio della pietra ollare oppure della terracotta. La tecnica di fusione dell'oro a cera persa, invece, viene eseguita con una miscela di acetilene ed ossigeno e l'oro liquido uscito dall'apposito forno viene poi trasferito all'interno degli stampi. È con questa tecnica che vengono solitamente liquefatti gettoni d'oro o lingottiLa fusione, oltre a riutilizzare e dare nuova forma all'oro, serve anche a separarlo dalle altre leghe metalliche con le quali era precedentemente fuso.

Per quanto riguarda l'argento, invece, la temperatura di fusione è un po' più bassa rispetto a quella dell'oro, 962 gradi centigradi. L'argento viene fuso per mezzo di una tecnica detta Parkes, l'argento viene isolato dagli altri materiali con i quali era legato e viene poi raffinato elettronicamente.

Quale metallo vale di più e perché?

Oltre all'oro e all'argento esistono altri metalli ancora più preziosi. Il valore più alto è dato dalla scarsa reperibilità del materiale. Il metallo più prezioso al mondo è il Rodio, impiegato come catalizzatore, a seguire il Platino, 15 volte più difficile da trovare rispetto all'oro. Al terzo posto si classifica l'oro seguito da Rutenio ed Irinio.